"L'unghia del gigante, diari ed immagini dal Brasile"

Dicembre 2011

Da pochi giorni è disponibile il libro "L'unghia del gigante, diari ed immagini dal Brasile", edizione Universitalia, del Prof. Alessandro Mantovani, lettore di italiano presso l'Università Federale di Florianópolis.

"...Scusate dov'è IL BRASILE? Intendo, dov'è il Brasile degli stereotipi, quello di cui parlano gli articoli delle riviste di viaggi, il Brasile che danza scatenato, il Brasile colorato, il Brasile mulatto, il Brasile sensuale, il Brasile spiritista, il Brasile povero, ossia, il Brasile esotico?

Intorno a me vedo lunghi nasi e ciuffi italiani, corpi dall'imponenza germanica, bianchissimi visi polacchi; vedo slanciati palazzi moderni di impronta anglosassone, automobili europee e giapponesi, centri commerciali zeppi di moda italiana, di profumi francesi, di gadgets elettronici; vedo brillare carte di credito multicolori e girare vorticosamente le banconote.

Questo Brasile, ricco ed evoluto, poco c'azzecca con i racconti di vacanza dei miei amici usi a frequentare le spiagge calienti (in tutti i sensi) del Nordeste, e ha ben poco a che fare con la retorica sul samba[...].

Quasi tutto sa di nuovo, di dinamico, di business, di speculazione.

[...] non si vuol credere che il mondo stia cambiando. Anzi, che dopo la grande crisi finanziaria del 2008, è già cambiato. Che i rapporti di forza tra le aree economiche del mondo hanno subito un riassestamento irreversibile. Che l'Europa e in particolare l'Italia vivono un declino apparentemente inarrestabile, che la valuta del futuro non sarà l'euro, ma piuttosto il remnimbi cinese o il real brasiliano.

Che, mentre scrivo queste righe, un sempre maggior numero di brasiliani sta facendo shopping nelle città europee e americane, mentre un sempre maggior numero di europei troverà troppo caro visitare il Brasile.

Atterrando qui, nel settembre 2009, non sapevo ancora che stavo entrando nel futuro..."


Il libro contiene interventi del Prof. Fabio Pierangeli, dell'Università di Roma Tor Vergata , e della poetessa brasiliana Vera Lúcia de Oliveira, con Prefazione di Andrea Santurbano e Patricia Peterle, docenti dell'UFSC.

A partire di febbraio 2012 sono previste delle presentazioni del libro in varie città di Santa Catarina.

Back to top